Una regia mobile per Thom Yorke

Uscirà a breve nelle sale italiane (in America è già disponibile) il remake a cura di Luca Guadagnino di Suspiria, lo storico film di Dario Argento. Il film era già “musicalmente” famoso per la musica dei Goblin che viene adesso sostituita da una nuova colonna sonora originale, a cura di Thom Yorke.

Walter Fasano, montatore e sceneggiatore, stretto collaboratore del regista necessitava di un aiuto per l’immediata correzione acustica di una stanza dove la colonna sonora sarebbe stata creata: Thom Yorke era temporaneamente a Roma proprio per questo scopo. Donato Masci, coinvolto per questo importante compito, è riuscito in poche ore a organizzare una regia mobile all’interno di un antico appartamento nel cuore del Rione Trastevere.
Grazie alla collaborazione di Gino de Dominicis (MidiWare), Fausto Demetrio (Percorsi Audio) e Valerio Stecca (Acusticarte), è stata organizzata una squadra per portare all’artista un sistema Genelec 5.1 (le tre vie coassiali “The Ones” dotate di sistema di autocalibrazione, particolarmente adatte in questo contesto) insieme a una serie di pannelli Artnovion su Mobile Wall per la correzione della stanza che necessitava di un trattamento acustico temporaneo e non invasivo.

Il film ha partecipato alla 75° edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica a Venezia, è in competizione al Leone d’oro per il miglior film, ha ottenuto il premio “La Pellicola d’Oro” ai migliori effetti speciali ma, soprattutto, ha da poco vinto il premio al "Soundtrack Stars Award" per il miglior brano originale 2018 (Suspirium).

Siamo orgogliosi di aver contribuito, seppur in minima parte, a questo successo.

Link: Pitchfork